Monthly Archives: ottobre 2016

copertina-vera

Le edizioni del Centro Pestelli tornano con un saggio di Vera Schiavazzi ad un anno dalla sua scomparsa

copertina-vera

Ad un anno dalla scomparsa l’Associazione Stampa Subalpina e l’Ordine dei Giornalisti con il Centro Studi sul giornalismo Pestelli ricorderanno venerdì 21 ottobre alle 21 l’amica e collega di tutti noi Vera Schiavazzi. L’occasione è la presentazione del saggio “Dalla parte dei diritti – Un secolo di Stampa Subalpina – Il sindacato dei giornalisti piemontesi” scritto da Vera stessa agli inizi del Duemila, sotto forma di tesi di laurea. Il libro è edito dal Pestelli in collaborazione con Effedì di Vercelli. E rappresenta anche il ritorno all’attività di editore del Pestelli, il volume andrà così ad arricchire la lunga e storica Collana del Centro Studi di Torino.

Alla serata (Circolo della Stampa, Palazzo Ceriana Mayneri, corso Stati Uniti 27 a Torino) parteciperanno i famigliari di Vera, i numerosissimi colleghi che lei ha incontrato nella sua lunga carriera professionale, docenti universitari, i tanti studenti e i tutor del master di giornalismo Giorgio Bocca dell’università di Torino che Vera ha diretto per quasi dodici anni.

E’ prevista la partecipazione di:

Stefano Tallia, Segretario Associazione Stampa Subalpina
Alberto Sinigaglia, Presidente Ordine dei Giornalisti
Giorgio Levi, Presidente Centro Studi Pestelli
Mario Calabresi, Direttore La Repubblica
Giuseppe Giulietti, Presidente Fnsi
Edmondo Rho, sindacalista, Consigliere d’amministrazione Inpgi
Condurrà la serata Alessandra Comazzi, Presidente Associazione Stampa Subalpina.

ceriana

Premio Pestelli 2016 per la miglior tesi di laurea sul giornalismo, c’è tempo fino al 15 ottobre. In palio 1500 euro

ceriana

C’è tempo fino al 15 ottobre per partecipare al Premio Pestelli, seconda edizione.  Come per l’edizione 2015 verrà assegnato un premio di 1.500 euro alla miglior tesi di laurea sul giornalismo. Quest’anno il premio, di carattere europeo, è  rivolto alle studiose e agli studiosi che abbiano conseguito una laurea triennale in una università italiana o di un Paese appartenente all’Unione Europea nel periodo compreso tra il 1° ottobre 2015 e il 30 settembre 2016 (indipendentemente dalla votazione conseguita) e non abbiano ancora raggiunto i 40 anni di età. Per partecipare c’è tempo fino al 15 ottobre 2106.

Le tesi di laurea saranno valutate da una Commissione giudicatrice definita dal Comitato scientifico del Centro. La Commissione sarà composta da giornalisti e docenti universitari. I criteri di valutazione saranno determinati dalla stessa Commissione durante la seduta d’insediamento, prima dell’apertura dei plichi contenenti le tesi presentate

Qui di seguito in .pdf il bando con il dettaglio di tutte le indicazioni per partecipare al Premio.

Bando Premio Pestelli 2016